PENSIERO NEGATIVO

Home | Blog | PENSIERO NEGATIVO

5 Aprile 2019 - Ansia, Crescita personale, Psicologia

Vi siete mai soffermati veramente a riflettere su come sono costruiti i vostri
pensieri?

Ci troviamo a pensare e a lavorare con la mente senza mai prenderci il
tempo per ragionare quello che pensiamo. Può sembrare una cosa strana da dire,
ma vi faccio un esempio: avete presente quando guidiamo la macchina? Ormai
abbiamo appreso come fare e ci troviamo nel posto desiderato senza neanche
accorgerci come siamo arrivati lì. A volte siamo talmente distratti durante il tragitto,
soprattutto se si tratta di qualcosa di routinario, come quello casa-lavoro, che non
ricordiamo nemmeno cosa è accaduto durante il viaggio, breve o lungo che sia.
Lo stesso accade in ogni azione quotidiana: la nostra mente lavora incessantemente
e dobbiamo essere noi a prestare attenzione a quello che produciamo. E ci sono
meccanismi che sfuggono al nostro controllo cosciente ma che possono portare a
sviluppare delle situazioni di disagio, veri e propri errori cognitivi che spesso
mettiamo in atto nella costruzione dei nostri pensieri e che ci portano a sviluppare
ansia.

L’uso di “devo” nelle frasi, è un esempio eclatante: devo passare un esame,
devo dimagrire, devo assolutamente fare bene, eccetera. Questo tipo di imperativi
crea dentro di noi una sorta di emozione negativa, una preoccupazione, che ci porta
a ulteriore stress. La nostra mente a livello conscio non accetta le imposizioni,
soprattutto quelle in negativo, come ad esempio “Non devo pensare a quella
persona“, è già un ordine che ci dice di pensare di non pensare quindi crea dentro di
noi una dissonanza.
Un aiuto concreto a questa forma di rimuginio, potrebbe essere quello di crearsi
una lista dei nostri “devo“ oppure “non posso“: una volta individuati questi divieti,
provate a girarli in positivo. “Devo dimagrire” può diventare “posso fare un po’ di
attività fisica in più”, “devo passare quell’esame” può diventare “posso organizzare meglio le sessioni di studio”.

Andare contro i pensieri negativi e cercare in qualche modo anche di trovare nuove
soluzioni è una grande fonte di risorsa. Non dimenticate mai quello che diceva
Malcolm Muggeridge: solo i pesci morti nuotano con la corrente.

CORSO GRATUITO DI CRESCITA

Iscriviti e ricevi ogni lunedì, per 8 settimane, una lezione di crescita personale direttamente nella tua casella di posta.


Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.