Fobia

Home | Fobia

La Fobia è una paura esagerata ed irrazionale nei confronti di qualcosa che non rappresenta un reale pericolo per la persona. Essa si traduce in un comportamento di evitamento mediato dalla paura e in grado di interferire significativamente con le normali attività del soggetto.

Gli “oggetti” della fobia possono essere vari (fobia dei gatti, degli ascensori, degli aerei, dei temporali ecc…).
All’esposizione con l’oggetto o la situazione, la persona reagisce con ansia e, nei casi in cui non riesce ad allontanarsi dallo stimolo fobico, può avere anche attacchi di panico.

L’ansia che scaturisce alla vista o al contatto con lo stimolo fobico può comportare nausearossoretachicardiasensazione di soffocamentotremorisudorazione, ecc…

La persona si rende conto che la sua paura è irragionevole ma non riesce a controllarla, così cerca, per quanto possibile, di evitare il contatto con lo stimolo fobico.

Per essere definita fobia, non è sufficiente l’aver semplicemente “paura” ad esempio di fare iniezioni.
E’ definita fobia se la persona, per l’estrema paura delle iniezioni, non riesce nemmeno a fare gli esami del sangue, o i controlli medici che gli servirebbero (o se li fa, li affronta con sintomi ansiosi come descritto sopra), quindi il problema diviene molto debilitante per la persona.

Le fobie possono essere di vario tipo, ne elenchiamo alcune:

Fobie generalizzate:

Agorafobia: forte ansia nei luoghi dove può essere difficile allontanarsi in caso di attacchi di panico o sintomi simili.

Fobia Sociale: si manifesta quando la persona si trova in contesti sociali o deve fare qualcosa che può implicare un giudizio da parte degli altri (paura di arrossire, di parlare in pubblico…)

Fobie specifiche: sono paure ingiustificate causate dalla presenza o dall’attesa di un oggetto o di una situazione specifica.

Aracnofobia (fobia dei ragni)
Cinofobia (fobia dei cani)
Ailurofobia (fobia dei gatti)
Ornitofobia (fobia di uccelli e piccioni)
Scotofobia (fobia del buio)
Idrofobia (fobia dell’acqua)
Brontofobia (fobia dei temporali)
Acrofobia (fobia delle altezze)
Emofobia (fobia del sangue)
Aviofobia (fobia di volare)
Claustrofobia (fobia degli spazi stretti e chiusi, es: tunnel e ascensori)
Dismorfofobia (fobia riferita al proprio corpo o ad una parte di esso, visto come inaccettabile o inguardabile

 

CORSO GRATUITO DI CRESCITA

Iscriviti e ricevi ogni lunedì, per 8 settimane, una lezione di crescita personale direttamente nella tua casella di posta.


Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.