Disturbi somatoformi

Home | Disturbi somatoformi

I Disturbi somatoformi riguardano problemi fisici (come la malattia di un organo o un malessere comunque fisico) senza che vi sia però una causa organica.I disturbi somatoformi sono quindi di origine psicologica ed è per questo che la diagnosi viene fatta molto tempo dopo dalla comparsa, dopo cioè che si sono scartate tutte le cause mediche.

 

I disturbi somatoformi si suddividono in:

Disturbo da dismorfismo corporeo: é la preoccupazione eccessiva per una parte del proprio corpo senza che in realtà ci sia davvero un difetto.
La persona si focalizza su una parte di se che reputa non accettabile, brutta, e da cambiare.

Ipocondria: è la convinzione di essere gravemente malati nonostante che dagli accertamenti medici non risulti nessuna malattia.
La persona se ne convince interpretando i sintomi in maniera errata, e continua a pensarlo anche di fronte all’evidenza che non si tratta di malattia.

Disturbo Algico: Detto anche “dolore psicogeno“, la persona con disturbo algico può avvertire dolore in più parti del corpo, schiena, addome, testa e collo sono le parti del corpo più comuni dove la persona avverte dolore.
Il disturbo può essere acuto o cronico a seconda della durata.

Disturbo di conversione: Il disturbo da conversione riguarda le funzioni motorie volontarie oppure sensitive e non sono spiegati da condizioni mediche.
La persona con questo disturbo presenta sintomi pseudo-neurologici come alterazione dell’equilibrio, paralisi, difficoltà a deglutire, sensazione di nodo alla gola e incapacità di parlare, incapacità di urinare.
A livello sensitivo possono esserci sordità, cecità ed allucinazioni, perdita della sensibilità tattile e del senso del dolore, insensibilità alla temperatura.
Nei casi più gravi possono esservi convulsioni o attacchi simili all’epilessia.

Disturbo da somatizzazione: La persona con disturbo da somatizzazione (isteria, come veniva definito una volta), avverte dolori fisici in più parti del corpo e per molto tempo senza che in realtà ci siano cause organiche.
Il disturbo da somatizzazione presenta anche sintomi pseudo-neurologici come alterazione dell’equilibrio, paralisi, difficoltà a deglutire ecc …

Pseudociesi: Chiamata anche gravidanza isterica, si parla di pseudociesi quando una donna presenta i sintomi fisici e psicologici della gravidanza, senza che questa ci sia.
I sintomi più comuni, oltre alla ferma convinzione di essere incinta sono: irregolarità mestruali – aumento del peso – sensazione che il feto si muova – ingrossamento e secrezione del seno.

CORSO GRATUITO DI CRESCITA

Iscriviti e ricevi ogni lunedì, per 8 settimane, una lezione di crescita personale direttamente nella tua casella di posta.


Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.